Lago di Garda

Salò

Salò è il centro commerciale della zona, con la sua splendida passeggiata che costeggia il lago e una vasta scelta di negozi e boutiques, con numerosi locali che si affacciano sulla promenade. Splendido il Duomo della seconda metà del 15° secolo che racchiude opere di Romanino e Moretto, noti pittori del Cinquecento bresciano.

Il Palazzo della Magnifica Patria ed il Palazzo del Podestà, posti di fronte all’imbarcadero, testimoniano la sua antica storia e un prosperoso e tranquillo periodo di dominazione della Serenissima a cui tutta la Riviera appartenne per circa 400 anni fino all’arrivo di Napoleone.

Fu importante sede di Ministeri della Repubblica Sociale Italiana erroneamente definita Repubblica di Salò dall’ottobre 1943 all’aprile 1945.

Sirmione

A sud del lago di Garda si trova Sirmione, definita come la Perla del lago, nota per i suoi centri termali  con le sue acque curative sulfuree, il castello, le Grotte di Catullo e il suo animato centro.

Le Grotte di Catullo, costruite attorno al I° a.C., sono le rovine di una grande villa romana che dominava il lago, così chiamata perché il famoso poeta latino si definì signore di Sirmione. Sono la testimonianza di come Sirmione fosse abitata sin dall’antichità e come il clima e la posizione attirassero ricchi romani che vi costruirono fastose ville.

Toscolano Maderno

Nelle vicinanze da non perdere una visita nelle Valle delle Cartiere a Toscolano Maderno, a pochi chilometri da noi, antico polo cartario attivo dal Trecento fino all’inizio del secolo scorso: grazie ad una paziente opera di restauro è stato creato un Centro Eccellenza che illustra la sua storia, oppure le rovine della Villa Romana recentemente aperta al pubblico, le splendide tele di Andrea Celesti conservate nella Chiesa Parrocchiale di Toscolano e il gioiello della chiesa romanica di Maderno costruita su di un tempio pagano.

Isola del Garda

L’Isola più grande del lago di Garda che nei secoli è stata chiamata dei Isola dei Frati, Lechi, Ferrari, Borghesi è ora privata e raggiungibile solo in barca. Negli ultimi anni la famiglia Cavazza, attuale proprietaria, l’ha aperta alle visite previa prenotazione.

Abitata fin dai tempi dei romani, poi abbandonata e donata ai frati che ne fecero un monastero. Dopo varie vicissitudini verso la fine del 19° secolo fu costruita l’attuale villa neogotica in stile veneziano con la grande terrazza e i giardini all’italiana e fu progettato e realizzato il meraviglioso parco dove furono piantate un’infinità di piante esotiche. Fantastico il piccolo golfo dove nel periodo estivo ormeggiano numerose barche per godersi il magnifico paesaggio, il caldo sole e il refrigerio dell'acqua. 

Punta San Vigilio

Uno degli angoli più incantevoli e suggestivi di tutto il lago: vicino a Garda sulla sponda orientale del Lago, un parco che circonda la Baia delle Sirene, un piccolo porticciolo, una locanda storica, una villa, una chiesetta e la Baia. Di proprietà privata, da secoli è stata la meta di visitatori illustri, da Churchill al Principe Carlo d’Inghilterra e non smette di incantare i visitatori. Da non perdere!